Dalla Siria arriva il ransomware che sblocca i file in ostaggio se infetti due amici

Una nuova metodica per sbloccare i file arriva da un malware di tipo “Ransomware” proveniente dalla Siria: l’utente infettato può infatti scegliere se pagare il riscatto in Bitcoin o se infettare due amici con lo stesso virus, decifrando così gratuitamente i propri file (ma solo se questi a loro volta pagheranno in Bitcoin). Il software malevolo questa volta prende il nome di Popcorn Time, omonimo di un famoso programma che permette di vedere gratuitamente film e serie televisive.

Gli utenti infettati hanno fino ad un massimo di 7 giorni per effettuare il pagamento (di circa 780 Dollari), pena la mancata possibilità di decifrare i file, i quali vengono salvati con un algoritmo AES-256 con estensione .kok oppure .filock. Molto spesso il pagamento tramite Bitcoin (la criptomoneta con cui viene chiesto il riscatto, la quale garantisce un altissimo livello di anonimato) non è semplice per utenti poco esperti d’informatica e Web.

Gli sviluppatori, nel messaggio di avviso mostrato a seguito dell’infezione, dichiarano di essere due studenti di Ingegneria Informatica in Siria, i quali utilizzeranno tutti i proventi dei riscatti per aiutare la popolazione dopo gli attacchi subiti nell’ultimo periodo e nei quali, secondo quanto scritto, anche loro hanno perso dei familiari. Tra le righe del messaggio che i due studenti vogliono inviare si legge anche: “Siamo estremamente dispiaciuti di avervi costretti a pagare, ma questo è l’unico modo che abbiamo per poter continuare a vivere”.

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful